7 preghiere del ministrante Archivio Servizio

Abbiamo provato a raccogliere qui 7 preghiere del ministrante che possono servire nei nostri gruppi, essere affidate come segno al termine di una celebrazione del mandato/vestizione o inserite su una immaginetta che regalate ai ragazzi a inizio anno insieme al proprio quaderno di viaggio o sussidio personale.

1) Signore,
che mi hai chiamato 
al tuo servizio
nella Liturgia.

Aiutami ad essere
degno di te,
preciso e puntuale
nei miei doveri.

Perché possa camminare
insieme ai fratelli
nella Chiesa
verso la liturgia celeste.
Amen.

2) Signore Gesù, l’amore che vogliamo a Te
non sia fatto solo di belle parole
ma di fatti concreti,
di scelte coraggiose
vissute giorno per giorno
in attenzione ai tuoi esempi
e alla tua parola.
 
Rendici ragazzi generosi
che sanno donarsi con gioia.
Rendici ragazzi semplici e poveri
che sanno di aver bisogno degli altri.
Rendici ragazzi aperti
che sanno ascoltare gli altri
e capire le loro esigenze.
 
Donaci la capacità
di non rifiutare mai
il servizio che ci viene richiesto.
Donaci la gioia
di vedere contenti
quelli che ci stanno vicino.
Donaci un cuore grande
come il Tuo
che sa dimenticare
le offese ricevute.
Aiutaci a vivere
come Tu ci hai insegnato. Amen.

3) Signore Gesù, che ci chiami ad essere Ministranti per il servizio liturgico nello nostra parrocchia,
fa’ che il Tuo Spirito illumini il cammino della nostra vita.
Donaci il tuo perdono, la tua pace e la tua gioia,
fa’ che ascoltiamo la tua Parola con docilità e disponibilità, come Maria, Madre della Chiesa e di tutti noi Ministranti.
Rendici capaci di testimoniarti
nella fede, nella speranza e nell’amore dovunque tu vorrai.
Sostienici con il Tuo Spirito
perché possiamo scoprire la nostra vocazione,
e viverla con entusiasmo,
vincendo ogni pigrizia, noia e tristezza.
Ti chiediamo di benedire noi e tutti i ministranti del mondo,
Lo chiediamo a Te, che vivi e regni nei secoli dei secoli.
Amen

4) Dio Padre, nel tuo grande amore ci hai amato per primo, quando ancora non eravamo nati. Hai posato il tuo sguardo su ciascuno di noi e ci hai chiamati al tuo servizio nell’essere segno del tuo amore per gli altri. Donaci la capacità di esserlo veramente! Cristo Signore, che sei per ogni uomo l’Amore incarnato del Padre e tutta la tua vita è stata un dono per noi, fa’ che la nostra stessa vita sia un dono per il mondo, nelle realtà concrete in cui siamo inseriti: famiglia, scuola, parrocchia… Spirito d’amore, che susciti vocazione nella tua Chiesa, fa’ risuonare la tua voce nel mio cuore e fammi capire il posto che devo occupare in essa. Già da adesso voglio irnpegnarmi nel mio piccolo a vivere la tua amicizia e così essere tuo testimone. O Maria, che hai fatto della tua vita un Magnificat al tuo Signore, sii sempre vicina nel mio cammino secondo il progetto di Dio.  
Amen

5) Dio di immenso amore,
che ogni giorno ci chiami a cantare e a lodare il Tuo Nome, Ti ringraziamo per la gioia di poterti servire.
L’amore che desideriamo donarti,
non sia fatto semplicemente di belle parole,
ma di fatti concreti !
Fà che ascoltando la Parola,
vivendo la Liturgia e nutrendoci dell’Eucaristia,
la nostra vita sia sempre più conformata
al tuo Amore.
Quell’Amore che riceviamo in ogni celebrazione sia portato fuori: sia donato a chi è solo, senza amore,
senza bontà, agli emarginati, a casa, a scuola, al lavoro ed in ogni nostra attività, così che quel Pane che abbiamo visto spezzare sull’altare,
verrà ancora condiviso e moltiplicato !
Te lo chiediamo come ” Amici e Apostoli “
del tuo amatissimo Figlio,
il Signore nostro Gesù Cristo che,
con la sua Croce ed i suoi insegnamenti
ha tracciato per noi la strada della santità. Amen.

6) Signore nostro Dio

Tu ci hai creato per farci vivere con te,
nel tuo amore senza fine.
Noi ti lodiamo e ti ringraziamo
perché ci hai chiamati
anche ad essere ministranti,
così possiamo conoscerti,
amarti e servirti
come nostro Padre.
Tu ci hai donato il tuo Figlio
Gesù,
che è morto e risorto,
e continua ad offrirsi per tutti nella Santa Messa.
Noi siamo lieti di stare accanto al sacerdote,
che rende presente il sacrificio della Pasqua.
Signore Gesù,

che sei venuto per servire e non per essere servito,
noi uniamo il nostro servizio alla tua parola di salvezza,
perché il mondo passi dalla morte alla vita.
Spirito Santo,

noi ti invochiamo:
riempi i nostri cuori del tuo amore
perché possiamo essere degni collaboratori del sacerdote,
al servizio di Dio e della comunità cristiana.
Donaci una pietà sincera,
l’ordine, la puntualità
e tanto spirito di servizio.
Se poi vorrai chiamare qualcuno di noi
ad essere sacerdote come Gesù,
con il tuo aiuto,
noi diremo di Sì.
Amen

7) Signore Gesù,
io ti ringrazio della chiamata
ad essere ministrante
e a servirti con gioia all’altare.
Fammi degno, o Gesù, di questa chiamata.
Fa che io diventi attento e responsabile
quando sono vicino a Te,
per essere poi più buono e di esempio agli altri.
Fa che impari a far comunicare
con Te e i miei compagni.
Gesù, tu che sei mio fratello,
fammi conoscere e amare
ciò che Tu vuoi da me,
perché il tuo progetto su di me si realizzi.
Dammi la forza di seguirti.
Aiutami a sviluppare i doni che tu mi hai dato.
Fa che sempre come Maria,
io compia con Amore ciò che piace a Te.
Amen.

Libri consigliati

Il vangelo celebrato

Il vangelo celebrato

Bianchi Enzo

Amare come Gesù

Amare come Gesù

Marino Gobbin

 


Questa è la tua casa: è uscito il nuovo sussidio formativo per il gruppo ministrantiScopri il nuovo sussidio